Convegno Internazionale

 


ARCHITETTURA X ARTE: LUOGHI PER CREARE

 

Il rapporto architettura/arte è stato sempre connotato da reciproche contaminazioni. L'architettura, quale espressione costruttiva con valenze estetiche, incontra l'arte, quale espressione estetica con valenze costruttive, su un terreno comune per assegnare un plus-valore allo spazio dell'abitare.

Le massime espressioni architettoniche assumono un valore artistico che oltrepassa le contingenze del tempo in cui sono sorte; la loro presenza fisica, la loro qualità spaziale, la loro stessa logica costruttiva non possono essere ridotte a semplicistiche appartenenze storiografiche: vivono nel tempo indefinito della storia dell'uomo. Allo stesso modo, i rimandi cronologici delle massime espressioni artistiche hanno un rilievo secondario rispetto alla loro capacità di esprimere valori assoluti e atemporali, tali da parlare all'uomo del passato come a quello del presente.

La storia dell'architettura e la storia dell'arte riferiscono episodi rilevanti di interazione tra le loro diverse espressioni disciplinari. Dai tempi delle primitive pitture rupestri, a quelli recenti degli inserimenti scultorei nello spazio urbano e paesaggistico, il gioco di rimandi formali, di intensificazioni simboliche, di connotazioni spaziali riferisce di una ricerca di mutue contaminazioni e di reciproche interferenze.

Il convegno internazionale organizzato all'interno del 23° Incontro Ischitano di Architettura Mediterranea, dal titolo "Architettura x Arte: Luoghi per creare", vuole richiamare l'attenzione di architetti, artisti e studiosi di diverse discipline, invitandoli a proporre letture inedite del tema all'interno della call for abstract.

La manifestazione costituisce il secondo appuntamento di una trilogia inaugurata nel 2017 con il convegno "Architettura x Arte: Luoghi per pensare", a cui farà seguito, nel 2019, un'analoga iniziativa dal titolo "Architettura x Arte: Luoghi per mostrare". La prospettiva finale dell'iniziativa prevede di realizzare a Capri, su un'area panoramica localizzata sul rilievo di Monte Tuoro, il parco Capri-Semaforo Verde per l'Arte, in cui realizzare un singolare contaminazione tra arte e architettura in un contesto paesaggistico di singolare bellezza. Per la realizzazione delle istallazioni d'arte saranno coinvolti i partecipanti agli Incontri Ischitani di Architettura Mediterranea.

Il tema della Call for abstract 2018 riguarda le proposte di partecipazione che indagano i diversi modi di dare forma agli spazi della creazione artistica. Più in generale, si invitano architetti, artisti e studiosi di differenti discipline a proporre letture e riflessioni sulle possibili interazioni tra i valori spaziali dell'architettura e la singolare presenza dell'opera d'arte.

 

home page | architettura x arte | 23° incontro ischitano | call for abstract

CALL

ABSTRACT     AbstractGuidelines

COMMITEE

DATES

PAPER

REGISTRATION   RegistrationForm

PROGRAM

VENUE

INFO

Istituto
per l'Architettura Mediterranea
credits | grafica: franco lancio | webmaster: alessandra turco | restyling XHTML e motore CMS: laboratorio d'Avanguardia