Convegno

     


PAESAGGI DOMESTICI: LE RAPPRESENTAZIONI DELLA NATURA


 

Dal 1993 l’ISAM promuove gli Incontri Ischitani di Architettura Mediterranea, appuntamenti annuali di scambio e proposizione progettuale, con l'obiettivo di fornire idee e proposte sull’architettura e sul paesaggio mediterraneo. Anno dopo anno sono stati indagati diversi temi di progetto, coinvolgendo architetti, ingegneri, designer, artisti e operatori culturali, in eventi dai connotati innovativi.

Nel 2020 l'ISAM organizza la prima edizione degli Incontri sul paesaggio. L'iniziativa, promossa con una Call for abstract, vuole favorire un confronto tra diverse visioni del paesaggio contemporaneo. Il convegno prevede una doppia linea di approfondimento, basata su letture critiche e su proposte progettuali.

Paesaggio è un termine ampio che include tutto lo spazio di vita dell'uomo, dalle più piccole realizzazioni per l'abitare, ai più grandi sistemi di organizzazione del territorio. Il paesaggio mediterraneo, nel corso dell'ultimo secolo, ha conosciuto trasformazioni profonde. I luoghi naturali dedicati alle attività agricole e al godimento estetico sono stati soppiantati da un'antropizzazione selvaggia che ha alterato il sottile equilibrio che vincola l'uomo alla natura. La cementificazione che ha interessato il territorio mediterraneo negli ultimi cinquanta anni e lo sfruttamento intensivo delle sue risorse naturali hanno compromesso i caratteri di luoghi ammirati e decantati da artisti e letterati di tutte le provenienze.

Tra le diverse scale d'intervento nell'ambiente naturale, la scala domestica, indagata in questa occasione, si presta a una maggiore possibilità di manipolazione degli elementi naturali. Essa favorisce l'asservimento della natura agli usi artificiali non solamente in termini produttivi, ma estetici e rappresentativi. Nell'arte dei giardini, come nei progetti degli spazi domestici, si può esprimere con maggiore decisione la preponderanza degli elementi artificiali su quelli naturali, o l'asservimento degli elementi naturali alle regole artificiali, finalizzati al soddisfacimento delle esigenze basilari dell'abitare.

La manifestazione si svolge nella cornice di Casa Lezza, affacciata sul porto di Ischia, e intende raccogliere contributi finalizzati al Convegno del Paesaggio che si realizzerà nel 2022, in occasione del centenario del primo convegno, organizzato a Capri su iniziativa di Edwin Cerio, sindaco del Comune ed eminente ingegnere e scrittore.


home page | incontri sul paesaggio | 25° incontro ischitano | call

Istituto
per l'Architettura Mediterranea
credits | grafica: franco lancio | webmaster: alessandra turco | restyling XHTML e motore CMS: laboratorio d'Avanguardia